Come diventare socio

ARCI
Associazione di promozione sociale impegnata sui temi della cultura e della formazione, della pace, dei diritti, del welfare, della legalitĂ  democratica, del tempo libero.

Parte la campagna di tesseramento 65 anni insieme

La nuova campagna tesseramento si apre ufficialmente con l’inizio di ottobre, sarà possibile riceverla nei quasi 5000 circoli in tutti Italia.
Si rinnova l’essenza di quello che siamo, promuoviamo tantissime iniziative ma alla base di tutto c’è la passione e la volontà di costruire una società migliore e più inclusiva. Arci, ad oggi, ha oltre un milione di tesserati e quasi cinquemila circoli sparsi in tutte le Regioni italiane. Da quest’anno sarà presente anche un circolo oltre confine, a Bruxelles, “ci tenevamo che il primo circolo estero fosse a Bruxelles – conclude Chiavacci – proprio a rappresentare il convinto spirito europeista”.

LA TESSERA ARCI

La tessera è valida 12 mesi, dal 1 ottobre al 30 settembre dell’anno successivo.

“Un desiderio di moltitudine” è lo slogan che abbiamo scelto per il tesseramento dell’Arci nell’anno del suo 65esimo anniversario.

Un claim che racconta perché è nata Arci, ma anche il sentimento che ci spinge a dare vita e frequentare spazi di aggregazione, socialità, inclusione e produzione culturale: “un desiderio di moltitudine” da realizzare insieme a tutta la rete di circoli  e a tuttз lз sociз che rendono così unica e preziosa la nostra associazione.

Quest’anno di tesseramento arriva dopo un periodo in cui l’Arci, lĐ· suĐ· dirigenti, i suoi circoli e lĐ· suĐ· sociĐ· hanno saputo superare un guado difficile e pericoloso. Una sfida che ha dimostrato come la forza della nostra associazione risiede nel valore che ogni base associativa, ogni associazione territoriale, ogni circolo rappresenta per la comunitĂ  in cui opera. Ma anche nel rispetto della specificitĂ  e del prezioso lavoro che ogni sede Arci porta avanti con sacrificio e dedizione ogni giorno sui tanti temi che ci contraddistinguono: cultura, solidarietĂ , pace, lotta alle diseguaglianze, mutualismo, partecipazione e difesa dei diritti di tutte e tutti, contro qualsiasi forma di razzismo e discriminazione.
Il lavoro di sintesi per raccontare questo straordinario caleidoscopio di colori diversi (che ci rappresenta e che ritroviamo nella tessera di quest’anno) sarà al centro del dibattito del Congresso nazionale che ricorre quest’anno e che, sono certo, getterà le basi di un’Arci che guarda al futuro senza dimenticare la sua importante storia, che rinnova e rilancia il suo impegno partendo dalle solide fondamenta che ha costruito negli anni, che tutela e difende ogni singola base associativa valorizzandone la complessità e la diversità.

Buon lavoro e Grazie di far parte di questa meravigliosa moltitudine!     

Daniele Lorenzi

Presidente nazionale Arci

Lascia un Commento